Category Archives: News

Anticipazioni di Atelier Parigi stagione 2015/2016, Unione Musicale di Torino

atelier parigi_fauré

MARTEAU SANS MAITRE                                                         31/01/2017

F. Poulenc Sonata per flauto e pianoforte 

P. Boulez  Marteau sans maitre per contralto, flauto, viola, chitarra, vibrafono e xilorimba

Chez Madame von Meck                                                         11/12/2017

G. Fauré Dolly, 6 pezzi per pianoforte a 4 mani op. 56

C. Debussy Trio in sol maggiore per violino, violoncello e pianoforte

G. Faurè  Quartetto in sol minore op.45 per violino, viola, violoncello e pianoforte

Le salon de la Princesse de Polignac:  Musique d’aujourd’hui, échos d’autrefois                                                                               11/03/2017

M. Ravel  Quartetto in fa maggiore per archi

C. Saint-Saëns Trio in mi minore op. 92

M. de Falla  El amor brujo per 2 violini, viola, 2 violoncelli e pianoforte

DESTINATION PARIS                                                              24/05/2017

I. Stravinskij Concerto in re (Basle) per orchestra

S. Prokof’ev  Andante per archi (op. 50 bis dal Quartetto op. 50)

A.Glazunov  Tema e variazioni per archi

E. Bloch  Concerto grosso n. 1 per archi e pianoforte obbligato

Vento dell’est

paris 900
I concerti del ciclo Atelier Parigi sono stati pensati per esplorare differenti aspetti della vita musicale di Parigi che, tra la fine dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento, emergeva come centro nodale nella storia della musica e dell’arte in generale. In quest’appuntamento l’Ensemble Atelier Giovani, costruito intorno al Trio Debussy (Piergiorgio Rosso violino – Francesca Gosio violoncello – Antonio Valentino pianoforte) eseguirà un programma dedicato ai rapporti culturali e musicali tra la Ville Lumière e l’Europa dell’Est, spaziando dalla “rapsodia da concerto” Tzigane di Maurice Ravel al Sestetto op. 63 di Sergey Mihailovich Lyapunov, celebre (e forse ultimo) allievo di Balakirev che nel 1922 si trasferì proprio a Parigi per aprirvi una scuola musicale di indirizzo russo.

Programma

Martedì 10 Maggio 2016 – ore 20:00

Trio Debussy (Piergiorgio Rosso violino – Francesca Gosio violoncello – Antonio Valentino pianoforte)
Andrea Maffolini, violino
Giulia Bombonati, viola
Paolo Borsarelli, contrabbasso
Olivia Manescalchi, voce recitante

VENTO DELL’ ’EST
Ravel   Tzigane, «rapsodie de concert» per violino e pianoforte
Lyapunov Sestetto per 2 violini, viola, violoncello, contrabbasso e pianoforte op. 63
Selezione testi e immagini a cura di Olivia Manescalchi e Liana Püschel
Guida all’ascolto a cura di Antonio Valentino
Progetto a cura del Trio Debussy e Alberto Bosco

Presso: Torino, Teatro Vittoria
Serie: Atelier Parigi
Genere: Musica da camera

Biglietti: 20-5 €

L’Histoire du soldat

histoire manisfesto
Concerto nell’ambito del Festival Alfredo Casella.

Illuminare Alfredo Casella con un festival vuole stimolare e sviluppare un’attenzione nuova intorno a una figura cardine del Novecento musicale italiano; farlo a Torino, che gli ha dato i natali, assume una valenza speciale.
Alfredo Casella è stato molte cose insieme: compositore, pianista e direttore d’orchestra, organizzatore e animatore culturale. È stato testimone e concreto artefice di un’epoca di grandi cambiamenti qual è stata la nascita del XX secolo. A tu per tu con l’élite musicale del tempo – da Debussy a Stravinskij, da Mahler a Schönberg – ha posto le basi per il rinnovamento della musica italiana, innanzitutto con le sue composizioni, che testimoniano un percorso di progressivo affrancamento tanto dalla tradizione quanto dalle influenze straniere; e poi grazie anche alla sua attività di didatta illuminato e di interprete “paladino” delle nuove musiche. Una biografia sorprendente, che è oggetto di una mostra, che si svolge in un’epoca complessa sul fronte artistico e politico, come emergerà dagli incontri che approfondiranno l’articolato catalogo del compositore. […]
Incontri, musica, teatro e cinema si intrecciano in un percorso raffinato e affascinante, reso possibile dalla Città di Torino e dalla convergenza delle molte istituzioni culturali che, per la prima volta insieme, alimentano questo Festival.

Programma

Sabato 16 Aprile 2016 – ore 20:00

Riccardo Lombardo (diavolo), Giulio Cavallini (soldato), Olivia Manescalchi (narratore), attori

Piergiorgio Rosso, violino
Francesca Gosio, violoncello
Davide Botto, contrabbasso
Diego Losero, clarinetto
Paolo Dutto, fagotto
Vincenzo Atanasio, tromba
Manuel Innocenti, trombone
Riccardo Balbinutti, percussioni
Antonio Valentino, direttore

L’HISTOIRE DU SOLDAT

Casella
Serenata per clarinetto, fagotto, tromba, violino e violoncello op. 46

Stravinskij
L’histoire du soldat per voci, violino, contrabbasso, clarinetto, fagotto, tromba, trombone, percussioni

Ideazione scenica a cura di Olivia Mancescalchi
Selezione testi e immagini a cura di Olivia Manescalchi e Liana Püschel
Video a cura di Pietro Luzzati
Luci a cura di Sergio Rissone
Guida all’ascolto a cura di Antonio Valentino

Progetto a cura del Trio Debussy e Alberto Bosco

Presso: Torino, Teatro Vittoria
Serie: Atelier Parigi
Genere: Musica da camera, Voce

Biglietti: 20-5 €

Chez Misia Sert

misia_vuillard_2
Concerto nell’ambito del Festival Alfredo Casella.

Illuminare Alfredo Casella con un festival vuole stimolare e sviluppare un’attenzione nuova intorno a una figura cardine del Novecento musicale italiano; farlo a Torino, che gli ha dato i natali, assume una valenza speciale.
Alfredo Casella è stato molte cose insieme: compositore, pianista e direttore d’orchestra, organizzatore e animatore culturale. È stato testimone e concreto artefice di un’epoca di grandi cambiamenti qual è stata la nascita del XX secolo. A tu per tu con l’élite musicale del tempo – da Debussy a Stravinskij, da Mahler a Schönberg – ha posto le basi per il rinnovamento della musica italiana, innanzitutto con le sue composizioni, che testimoniano un percorso di progressivo affrancamento tanto dalla tradizione quanto dalle influenze straniere; e poi grazie anche alla sua attività di didatta illuminato e di interprete “paladino” delle nuove musiche. Una biografia sorprendente, che è oggetto di una mostra, che si svolge in un’epoca complessa sul fronte artistico e politico, come emergerà dagli incontri che approfondiranno l’articolato catalogo del compositore. […]
Incontri, musica, teatro e cinema si intrecciano in un percorso raffinato e affascinante, reso possibile dalla Città di Torino e dalla convergenza delle molte istituzioni culturali che, per la prima volta insieme, alimentano questo Festival.

Programma

Martedì 12 Aprile 2016 – ore 20:00

Trio Debussy (Piergiorgio Rosso violino – Francesca Gosio violoncello – Antonio Valentino pianoforte)
Marta Tortia, violino
Adrian Pinzaru, viola
Angiola Rocca, pianoforte

Olivia Manescalchi, attrice

CHEZ MISIA SERT

Casella
Sicilienne et burlesque per violino, violoncello e pianoforte op. 23 bis (1917)

Ravel
À la manière de… Borodine per pianoforte (dedicato a Ida et Cipa Godebsky)

Casella
A la manière de… Fauré per pianoforte op. 17
A la manière de… Debussy per pianoforte op. 17
A la manière de… Ravel per pianoforte op. 17 bis

Ravel
À la manière de… Chabrier per pianoforte (dedicato a Ida e Cipa Godebsky)

Casella
Pupazzetti, 5 pezzi facili per pianoforte a 4 mani op. 27

Fauré
Quintetto in re minore per 2 violini, viola, violoncello e pianoforte op. 89

Ideazione scenica a cura di Olivia Mancescalchi
Selezione testi e immagini a cura di Olivia Manescalchi e Liana Püschel
Video a cura di Pietro Luzzati
Luci a cura di Sergio Rissone
Guida all’ascolto a cura di Antonio Valentino

Progetto a cura del Trio Debussy e Alberto Bosco

Presso: Torino, Teatro Vittoria
Serie: Atelier Parigi
Genere: Musica da camera

Biglietti: 20-5 €

 

Atelier Parigi – Le grandi guerre

quatuor messiaen
Il concerto intitolato Le Grandi Guerre è il primo appuntamento di questa Stagione con Atelier Parigi, progetto a cura del Trio Debussy e di Alberto Bosco per Atelier Giovani dell’Unione Musicale pensato per esplorare differenti aspetti della vita musicale parigina nel passaggio epocale tra fine Ottocento e i primi decenni del Novecento.
In programma due opere rappresentative dei drammatici conflitti mondiali del secolo scorso: le Pagine di guerra di Alfredo Casella e ilQuatuor pour la Fin du temps di Olivier Messiaen.

Gli interpreti del concerto appartengono tutti all’entourage del Trio Debussy, gruppo curatore della rassegna Atelier Parigi, e fanno parte del gruppo di giovani musicisti selezionati dall’Unione Musicale per dar vita a molte delle produzioni di Atelier Giovani, cantiere di incontro e di esplorazione per la musica classica al Teatro Vittoria.

Programma

Martedì 23 Febbraio 2016 – ore 20:00

Trio Debussy
Piergiorgio Rosso, violino
Francesca Gosio, violoncello
Antonio Valentino, pianoforte

Diego Losero, clarinetto
Angiola Rocca, pianoforte
Olivia Manescalchi, voce recitante

LE GRANDI GUERRE

Casella
Pagine di guerra, 5 film musicali per pianoforte a 4 mani op. 25

Messiaen
Quatuor pour la fin du temps per violino, clarinetto, violoncello e pianoforte

Guida all’ascolto a cura di Alberto Bosco
Selezione testi e immagini a cura di Olivia Manescalchi e Liana Püschel
Progetto a cura del Trio Debussy e Alberto Bosco

Presso: Torino, Teatro Vittoria
Serie: Atelier Parigi
Genere: Musica da camera

Biglietti: 20-5 €

 

Atelier Parigi – Ritmi, canti e leggende

sonate2

Sabato 16 Maggio 2015 – ore 20:00

Karin Selva, voce
Davide Chiesa, Enrico Sartori, flauti
Francesco Dillon (tutor ospite), Amedeo Fenoglio, Francesca Gosio, Martino Maina, Antonin Musset, Stefania Riffero, Anna Tonini Bossi, Manuel Zigante, violoncelli
Maria Elena Bovio, Anna Astesano, arpe
Antonio Valentino, celesta
Trio Debussy (Piergiorgio Rosso, violino – Francesca Gosio, violoncello – Antonio Valentino, pianoforte)
Olivia Manescalchi, voce recitante

Consulenza scenica e selezione letture a cura di Olivia Manescalchi e Liana Püschel

Guida all’ascolto a cura di Alberto Bosco

RITMI, CANTI E LEGGENDE
Ravel
Sonata per violino e pianoforte
Debussy
12 Chansons de Bilitis per voce recitante, 2 flauti, 2 arpe e celesta Villa-Lobos
Bachiana brasileira n. 5 per voce e 8 violoncelli

Presso: Torino, Teatro Vittoria
Serie: Atelier Giovani: concerti serali, Atelier Parigi
Genere: Musica da cameraVoce

Biglietti: 20-12 €

 

Guida all’ascolto: ore 18.30
Aperitivo: ore 19.30

 

I quattro concerti del ciclo Atelier Parigi sono stati pensati per esplorare differenti aspetti della vita musicale di Parigi che, tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, emergeva come centro nodale nella storia della musica.
Insieme i maestri del colore e del timbro – Ravel e Debussy – in quest’ultimo concerto del ciclo si ascolterà la celeberrima Bachiana Brasileira n. 5 del compositore brasiliano Villa-Lobos, che vinse una borsa di studio governativa per studiare a Parigi (1923-1930), dove entrò in contatto con numerosi compositori e con la grande didatta Nadia Boulanger.
Tra gli 8 violoncelli coinvolti nell’esecuzione della Bachiana Brasileira n. 5 ci saranno anche alcuni giovanissimi, ai quali  viene offerta l’opportunità di collaborare con interpreti di più ampia esperienza nel corso di un laboratorio formativo che si terrà nei due giorni precedenti al concerto. Tutor ospite del laboratorio sarà Francesco Dillon, violoncellista del Quartetto Prometeo e specialista nel repertorio contemporaneo, che accompagnerà i giovani colleghi a districarsi tra i ritmi selvaggi e ruvidi della musica di Villa-Lobos.

Festival Beethoven – Unione Musicale di Torino

Beethoven-face_SLIDER

Martedì 28 Aprile 2015 – ore 20:00

Nicola Tapella, oboe
Diego Losero, clarinetto
Margherita Lulli, corno
Paola Sales, fagotto
Trio Debussy (Piergiorgio Rosso, violino – Francesca Gosio, violoncello – Antonio Valentino, pianoforte)

Guida all’ascolto a cura di Antonio Valentino

Beethoven
Quintetto in mi bemolle maggiore per oboe, clarinetto, corno, fagotto e pianoforte op. 16
Bagatella in la minore per pianoforte WoO 59 (Für Elise)
Trio in re maggiore violino, violoncello e pianoforte op. 70 n. 1 (degli Spiriti)

Presso: Torino, Teatro Vittoria
Serie: Atelier Giovani: concerti serali, Festival Beethoven
Genere: Musica da camera

Biglietti: 20-12 €

 

Guida all’ascolto: ore 18.30
Aperitivo: ore 19.30
Il Festival Beethoven è un grande ciclo di dieci concerti pensati per far conoscere anche le composizioni meno note del genio di Bonn. In ogni concerto infatti a un brano famoso ne verranno accostati altri meno esplorati, cosicché alla fine di ogni serata sia possibile uscire dal Teatro Vittoria con una chiara immagine del compositore, che non brilla solo nella Quinta, nella Patetica o nelSerioso
In questo concerto verrà presentata la celeberrima Bagatella “per Elisa”, una semplice pagina d’album probabilmente dedicata a Therese Malfatti, la figlia del medico di Beethoven. La melodia genuina e il lieve oscillare iniziale delle due note, come per cercare l’ispirazione, dà a questa pagina un carattere di semplice improvvisazione.

 

Trio Debussy & Friends – Polincontri Classica

concerto poli

9 marzo 2015

 

Confusion mentale fin de siècle

 

Astor Piazzolla (1921 – 1992)

Chau Paris

Michelangelo 70

Concierto para quinteto

Maurice Ravel (1875 – 1937)

Trio in la maggiore per violino, violoncello e pianoforte

Paolo Conte (1937

Largo per organo robusto

Ouverture alla russa realizzazione per trio di Massimo Pitzianti

Tema di Max elaborazione e variazioni per sestetto  di Daniele di Gregorio

Il gioco Le lacrime La follia

Madeleine elaborazione per sestetto di Massimo Pitzianti

Correntone della gaggìa antologia di temi arrangiati per sestetto da Massimo Pitzianti

 

Antonio Valentino (pianoforte), Piergiorgio Rosso (violino), Francesca Gosio (violoncello), Massimo Pitzianti (bandoneon e clarinetto), Daniele Di Gregorio (batteria e percussioni), Jino Touche (contrabbasso)

« Older Entries