Chez Misia Sert

Concerto nell’ambito del Festival Alfredo Casella.

Illuminare Alfredo Casella con un festival vuole stimolare e sviluppare un’attenzione nuova intorno a una figura cardine del Novecento musicale italiano; farlo a Torino, che gli ha dato i natali, assume una valenza speciale.
Alfredo Casella è stato molte cose insieme: compositore, pianista e direttore d’orchestra, organizzatore e animatore culturale. È stato testimone e concreto artefice di un’epoca di grandi cambiamenti qual è stata la nascita del XX secolo. A tu per tu con l’élite musicale del tempo – da Debussy a Stravinskij, da Mahler a Schönberg – ha posto le basi per il rinnovamento della musica italiana, innanzitutto con le sue composizioni, che testimoniano un percorso di progressivo affrancamento tanto dalla tradizione quanto dalle influenze straniere; e poi grazie anche alla sua attività di didatta illuminato e di interprete “paladino” delle nuove musiche. Una biografia sorprendente, che è oggetto di una mostra, che si svolge in un’epoca complessa sul fronte artistico e politico, come emergerà dagli incontri che approfondiranno l’articolato catalogo del compositore. […]
Incontri, musica, teatro e cinema si intrecciano in un percorso raffinato e affascinante, reso possibile dalla Città di Torino e dalla convergenza delle molte istituzioni culturali che, per la prima volta insieme, alimentano questo Festival.

Programma

Martedì 12 Aprile 2016 – ore 20:00

Trio Debussy (Piergiorgio Rosso violino – Francesca Gosio violoncello – Antonio Valentino pianoforte)
Marta Tortia, violino
Adrian Pinzaru, viola
Angiola Rocca, pianoforte

Olivia Manescalchi, attrice

CHEZ MISIA SERT

Casella
Sicilienne et burlesque per violino, violoncello e pianoforte op. 23 bis (1917)

Ravel
À la manière de… Borodine per pianoforte (dedicato a Ida et Cipa Godebsky)

Casella
A la manière de… Fauré per pianoforte op. 17
A la manière de… Debussy per pianoforte op. 17
A la manière de… Ravel per pianoforte op. 17 bis

Ravel
À la manière de… Chabrier per pianoforte (dedicato a Ida e Cipa Godebsky)

Casella
Pupazzetti, 5 pezzi facili per pianoforte a 4 mani op. 27

Fauré
Quintetto in re minore per 2 violini, viola, violoncello e pianoforte op. 89

Ideazione scenica a cura di Olivia Mancescalchi
Selezione testi e immagini a cura di Olivia Manescalchi e Liana Püschel
Video a cura di Pietro Luzzati
Luci a cura di Sergio Rissone
Guida all’ascolto a cura di Antonio Valentino

Progetto a cura del Trio Debussy e Alberto Bosco

Presso: Torino, Teatro Vittoria
Serie: Atelier Parigi
Genere: Musica da camera

Biglietti: 20-5 €

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *